Browse By

La volpe e il vulcano

E’ un lungo inverno, quello alle pendici della montagna Mamiya, Hokkaido. Un inverno che pare non finire da oltre dieci anni, da quando l’ikki, la rivolta contadina, venne sedato nel sangue, da quando la miseria causata dal veleno che il vulcano diffonde nella terra fa morire di fame i contadini. Da quanto tempo Hideaki non ricorda più di essersi sfamato completamente? Da quanto l’unico modo di attenuare il gelo che penetra nelle ossa è recarsi alle fonti termali, la cui acqua si sta lentamente scaldando, e comincia a esalare sentore di zolfo?
C’è una volpe, che corre leggera sulla neve ghiacciata. E c’è una donna bellissima, che vive da cortigiana in una splendida villa in mezzo alla foresta. C’è un demone-cane e una dea che cerca il modo di nascere.
Ci sono una volpe e un vulcano. Il resto non è ancora stato raccontato.

I

II

III

IV

V

VI

 

 

2 thoughts on “La volpe e il vulcano”

  1. Duedicoppe says:

    Okay, intanto ho cominciato con questo (che grandiosa coerenza, lo so).
    E che posso dire?
    Posso dire che io a otto anni ho insisitito per andare a lezione di karate e l’ho fatto per dieci anni. Posso dire che a causa di quello lo ha fatto anche mio padre. Posso dire che io sono quella che legge James Clavell e Banana Yoshimoto, e che mio padre era quello che faceva bonsai e scriveva haiku e che era riuscito ad arrivare alla fine del Genji Monogatari, e che mia madre è quella capace di fare lezione sul giapponismo nella storia dell’arte.
    Oppure posso limitarmi a dire che se di questa fate il volume doppio racconto più graphic novel, io di sicuro lo compro. E ne regalo pure delle copie in giro.

    1. Lem
      Lem says:

      Questo racconto sarà nella raccolta, non appena avrò il tempo di finire di sistemarla per farla uscire u.u
      Gli metterò il vestitino della festa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

*