Browse By

Racconti

Storie autoconclusive, piccole bugie che mi sono raccontata nel tempo. Il racconto è un genere nel quale mi cimento moooolto saltuariamente e che trovo più difficile di una storia lunga. In un romanzo puoi barare, puoi rallentare fino all’umano limite di sopportazione per poi schizzare di nuovo via, puoi magari mettere quella cosa-tanto-carina-ma-che-si-vive-bene-anche-senza. In un racconto no. In un racconto quello c’è, quello devi dire, e devi dirlo alla svelta, prima che finiscano le pagine. Senza perderti per strada, senza indulgere a vezzi personali, ma al tempo stesso renderlo vivo, vero, un micromondo così fasullo che si finisce per crederci.
Questi sono alcuni. Alcuni sono stati pubblicati in riviste o raccolte, altri sono completamente inediti. Alcuni sono belli, altri mi vergogno di averli scritti.
Fa niente. Per essere bugie, lo sono tutti. Ve li propongo ben mescolati, lunghi e brevi, l’erotismo accanto al comico, l’onirico vicino alla fantascienza, la malinconia insieme ai kimono orientali. Alla fine spero che tutto diventi un caleidoscopio di menzogne, che vi sia più gradito della realtà. Almeno il tempo di leggerli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

*