Browse By

Il lato sbagliato delle fiabe

“Guarda che lo so che ci sei.”
La ragazzina rimase immobile, completamente paralizzata.
“Vieni fuori. Non ti faccio niente.”
Nemmeno era girato nella sua direzione. Parlava voltato di tre quarti, e guardava il proprio corpo, come se volesse imporgli di smettere di stare male.
“Non è successo niente, scricciolo. Ci siamo solo accapigliati un po’.”
Avete combattuto, pensò la ragazzina. Si infilò un po’ più addentro la protezione del rosmarino.
Il ragazzo si volse verso di lei. Sorrideva.
“Dico davvero,” insistette, “non ti tocco neanche con un dito. Promesso.”
La ragazzina separò labbra così secche che avvertì il dolore dello strappo: “Grazie, preferisco rimanere qui.”
“Se vuoi un consiglio, ti conviene girare alla larga da quel tipo.”
La ragazzina non disse niente. Adesso che le stava di fronte, sia pure a debita distanza, il ragazzo le sembrò ancora più spaventoso di quando combatteva. Era tutto coperto di sangue.
O qualcosa di simile.

solo per utenti registrati e abilitati – per informazioni scrivetemi pure!

Libro primo

Prologo
Il giardino proibito

Parte prima – La fata delle api e del rosmarino

Pergamena color avorio
Tra una porta e l’altra
I sette cigni
interludio
La vecchia con il cestino
Pelle di legno, occhi di pietra
Colui che caccia a mani nude
Tre scintille azzurre
Famiglia
Il centro del mondo

Parte seconda – Il mondo accartocciato

Il sangue sottile che ribolle
interludio
Prigioniera
Il terzo piano
Le cose perdute
Bere dalla fonte avvelenata
Causa e conseguenza
Sinfonia in azzurro
Uno, due, tre
Epilogo

Libro secondo – work in progress