Browse By

Buon Natale

Un Natale pieno di storie a tutti voi ^____^

 

umderwood

Regalo di Natale del mio amore, decisamente a tema. La Underwood nr.5 (1904!) è un pilastro delle macchine da scrivere d’epoca, anche in senso strettamente letterale. Tutta in ghisa, viaggia sui 15 chili. Il mio amore l’ha completamente restaurata e funziona perfettamente, ma c’è da spezzarsi le dita su quei tasti.
Onore e gloria ai vari London, Salgari, Poe, Lovercraft, Tolkien, che sono riusciti a diventare immortali su questi catafalchi. Non sarò mai alla loro altezza.
In compenso ho capito perché le prime scrittrici di epoca moderna (post caratteri tipografici) sono arrivate dopo l’avvento delle macchine da scrivere elettriche. Dolooooore!

 

2 thoughts on “Buon Natale”

  1. Vlad says:

    Stupenda.
    Io ho avuto occasione in gioventù di giocherellare con varie Olivetti Lettera e Studio, visto che ero in casa di un’insegnante di dattilo. Combinazione, è solo da un mesetto che mi sono messo di buzzo buono a esercitarmi di dattilo io stesso nel modo giusto.
    Ma adesso col pc, eh, perché il mignolino pestato come un organista sulle varie Q A W P M è una cosa con cui non sono mai andato d’accordo. Ci ho le dita corte, io.

    1. Lem
      Lem says:

      Ah no, l’apoteosi del dolore è quando parti con il dito a 110 km/h, con l’intenzione di dare una bella pestata tosta, per ricavare un carattere ben definito sul foglio, e invece che sul tasto finisci sui ferri sottostanti, tra un tasto e l’altro, perché hai sbagliato mira.
      Credo che la selezione darwiniana ai tempi fosse feroce: se eri così stupido da non azzeccare nemmeno i tasti per scrivere, ti rompevi tutte le dita e dovevi rinunciare.
      Io ho aspettato l’avvento delle macchine elettriche XD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

*