Browse By

Elefanti rosa

Era una mattina qualsiasi e stavo bevendo un caffè al bar prima di andare al lavoro, quando un elefante rosa si fermò davanti alla vetrata, piantando solennemente l’enorme fondoschiena sul marciapiede. Lo vidi girare la testa e guardarmi.
“Buongiorno,” disse, educato, con un barrito che fece tremare il vetro. Io presi un sorsino di caffè.
“Non sono un drogato.” Tenni a precisare, facendo inarcare la proboscide rosa dell’elefante, che chiaramente non capiva.
“Perché dovresti essere un drogato?”
“Beh, di solito sono i drogati che vedono gli elefanti rosa, ma io non sono un drogato. Volevo solo specificare.”
“Ah, capisco. Ma se non sei un drogato e vedi gli elefanti rosa, ne consegue che non sono solo i drogati a potermi vedere, a meno che non classifichiamo come droga il caffè che stai bevendo.”
Abbassai gli occhi sulla tazza, dubbioso. “Tu dici?”
“Oppure lo zucchero. Sai, quella polverina bianca di dubbia provenienza…”
“Ma non dir fesserie – replicai bruscamente – non sono un drogato, il caffè non è una droga e neanche lo zucchero, e gli elefanti rosa li vedono solo gli ubriachi e i tossici in crisi d’astinenza.”
“Hu, allora sei ubriaco? Alle otto di mattina?”
Io mi impermalii. “Non sono ubriaco! Sei tu che non dovresti farti vedere da me!”
L’elefante rosa ci rimase male e mi dispiacque vederlo abbassare la proboscide, tutto mogio, ma doveva imparare a stare al suo posto.
“Scusami – disse con tristezza – mi dispiace che non sei un drogato o un alcolizzato e che non possiamo diventare amici.”
Si rialzò facendo tremare la strada e riprese il suo cammino, sparendo dietro l’angolo. Finii di bere il caffè e uscii per andare al lavoro.

6 thoughts on “Elefanti rosa”

  1. Strix
    Strix says:

    Ma poverino!!!
    Sei razzista, ecco cosa! è_é
    Fonderò la lega per la protezione degli elefanti rosa.
    E comunque, secondo me, non è vero quello che affermi.
    Infatti, ecco, ce n’è uno lì, sul davanzale, vicino al cactus!
    /me forse deve prendere la medicina, adesso.

    1. Lem
      Lem says:

      No tu la medicina devi smettere di prenderla °_°
      ORA.

  2. selia says:

    *Amah* Decisamente il nonsense è nelle mie corde.

    E comunque, anche le persone speciali vedono gli elefanti rosa. Ma molto speciali. E poi sono così bravi come animali domestici, non sporcano neppure!

    PS. Il caffè _è_ una droga. Numerosi crisi di astinenza lo dimostrano!

  3. Seebaru says:

    Che carino. *-* Mi ha dato una continua sensazione di tenero. Non sono una che legge nonsense (o che sa di cosa si tratta) ma questo mi è proprio piaciuto. Sul serio. Sul serissimo. °ò°
    Però a me non piace il caffè e non lo bevo, quindi non ne vedrò mai uno. Peccato. é-è

  4. Laila says:

    Ahahahahaha meraviglioso! Adoro queste cose surreali! Povero elefante però 🙁
    Visto che mi è piaciuta, leggerò anche i tuoi altri scritti.
    Saluti! 😀

    1. Laila says:

      Cmq sì, il caffè è una droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

*